Come scegliere la giusta carta da parati

Le caratteristiche che devi conoscere prima di rinnovare la tua casa

Nell’ultimo periodo sono tornate di moda le moderne carte da parati di design per caratterizzare con stile gli ambienti della casa o dell’ufficio.

Anche tu stai prendendo in considerazione l’idea di utilizzare delle grafiche speciali per le pareti della tua casa?
Oggi le carte da parati sono sempre più presenti sul mercato ed è facilissimo trovarle. Non è invece così facile capire quale sia quella giusta per la nostra casa e per i nostri ambienti… gusti, fantasie, materiali, prezzi… le variabili sono tante…

Come scegliere quindi la carta da parati perfetta per la nostra casa?

Nelle prossime righe ti racconteremo le caratteristiche principali che devi conoscere e che ti aiuteranno nella scelta migliore per te!

Pronto a saperne di più?
Iniziamo!


I TIPI DI CARTE



Per capire come scegliere la giusta carta da parati, bisogna innanzitutto sapere che ne esistono di tanti tipi e ogni tipo ha caratteristiche diverse.
La scelta della giusta carta da parati non riguarda solo la grafica e i toni di colore da inserire nell’abitazione, ma è importante capire anche quale tipo di materiale è più adatto inserire nei diversi ambienti della casa.

Di materiali ce ne sono tanti sul mercato, si va dalla semplice e diffusissima cellulosa (carta), fino ad arrivare a modelli in tessuto, tessuto-non-tessuto, vinile, fibra di vetro e molti altri…

Come si fa quindi a scegliere?

Innanzitutto bisogna capire in quale ambiente vogliamo inserire la nostra carta da parati. Le moderne tecnologie ci permettono di decorare anche bagni e cucine, anche se sono sottoposte a stress termici e di umidità completamente diversi da quelli delle altre stanze.

Per i soggiorni o le camere da letto le carte da parati più indicate sono quelle in tessuto-non-tessuto. Queste carte permettono di usare delle grafiche particolari e vellutate che creano un effetto artistico ed equilibrato nell’ambiente. Queste carte hanno una particolare composizione mista in vinile e tessuto che permette di avere il giusto supporto e la giusta resistenza, ma allo stesso tempo una finitura lavabile ma dal tocco confortevole.



In bagno o in cucina le condizioni di umidità sono molto diverse, per questo è importante scegliere una carta con importante resistenza all’acqua. Il materiale più indicato per questo tipo di situazioni è il vinile o il PVC, che risulta essere lavabile con estrema facilità.
Se poi si vuole dare particolare carattere alla cucina, inserendo una carta tra le basi e i pensili, nessun problema: resistenza all’acqua e al fuoco sono esigenze che le moderne carte riescono a soddisfare!

DIFFERENZE DI QUALITÀ



Per scegliere la giusta carta da parati per la nostra casa abbiamo visto che ci sono vari tipi tra cui scegliere. Ai differenti tipi si aggiungono poi differenti livelli di qualità.

Scopriamo insieme le qualità che dimostrano quale carta sia più adatta per la tua casa!

La prima cosa che differenzia una carta da parati di qualità da una di minor qualità è la grafica. Le carte da parati possono diventare delle vere e proprie opere d’arte, con disegni realizzati da artisti professionisti. La differenza tra queste carte e delle grafiche più semplici, proprio per il lavoro che c’è dietro, si manifesta inevitabilmente anche nel prezzo finale.



Il secondo elemento da tenere in considerazione se si vuole capire la qualità di una carta da parati è senza dubbio il materiale di cui è composta!

Lo dice il nome stesso, “carta”. Uno dei più diffusi materiali che compongono una carta da parati è la semplice cellulosa (carta), di bassa grammatura. Indubbiamente queste carte sono le più economiche, ma hanno alcuni contro.
Non sono lavabili, non sono adatte per gli ambienti umidi, in più sono molto delicate quando devono essere posate. Lo spessore sottile deve essere accompagnato dalla scelta della giusta colla e bisogna avere un’attenzione scrupolosissima quando viene attaccata al muro: lo scarso spessore del supporto infatti tenderà a fare increspare il rotolo di carta, rischiando di creare delle pieghette che non vogliamo vedere sul nostro muro!!



A costo di spendere un po’ di più, i prodotti più consigliati sono quelli composti in vinile o in tessuto-non-tessuto, che hanno un supporto più rigido che rende più facile la posa e che hanno qualità di resistenza al fuoco e all’umidità certificate.

ALCUNI MODELLI



Hai un po’ più chiaro come scegliere la giusta carta da parati per la tua casa?
Per aiutarti ancora meglio nella scelta, ti proponiamo alcuni marchi che hanno fatto delle carte da parati l’unione di bellezza, arte, contemporaneità e qualità!

Il primo è Glamora, un marchio che inserisce nelle sue carte uno spirito interazionale nel gusto e una vocazione tutta italiana nella qualità e innovazione. I wallpapers di Glamora sono stati messi negli ambienti di tutto il mondo, proprio perché riescono ad esprimere i gusti di tantissime culture diverse.

Il secondo è Texturae, un brand tutto italiano che ha l’obiettivo di non creare degli sfondi per gli ambienti, ma di essere quel qualcosa in più che li interpreta e li rende vivi! Le grafiche più innovative vengono applicate su materiali sempre più all’avanguardia, come il latex, la fibra di vetro o la tela magnetica.



L’ultimo brand è Tecnografica, che offre un design moderno, qualità e tecnologia all’avanguardia. Dalla grafica personalizzabile e caratteristiche biocompatibili, Tecnografica unisce industria e artigianalità realizzando un prodotto di alto livello artistico.


Siamo arrivati alla fine della scoperta delle caratteristiche più importanti da tenere in considerazione quando si vuole scegliere una carta da parati per la casa.

Se vuoi conoscere ancora meglio le qualità e i modelli di carta da parati più all’avanguardia, chiedi al team di Faetano Design LAB… sarà a tua disposizione e ti consiglierà la soluzione perfetta per te!