casa al mare arredamento

Casa al mare: arredamento e stile della casa per le vacanze

Piena Estate, tempo di relax, tempo di vacanze e, per molti, si avvicina quel momento in cui si fanno le valigie e si saluta per un po’ la propria casa in città, per tornare finalmente alla tanto attesa casa al mare che non si vedeva da troppo tempo.

Per chi ha la fortuna di possedere una casa al mare, infatti, questa non rappresenta soltanto una seconda abitazione da sfruttare all’occorrenza, ma un luogo associato al relax, al ricordo di bellissimi momenti, un simbolo di vacanza, appunto. 

La casa al mare diventa il “rifugio” dai soliti ritmi frenetici della vita di tutti i giorni, un’isola di pace in cui tornare ogni anno, per godersi un po’ di sano relax e un periodo di meritato riposo. 

Ecco quindi che, anche se sfruttata a pieno soltanto per un breve periodo dell’anno, diventa fondamentale che la casa al mare risulti estremamente confortevole e ciò dipende anche e soprattutto dalle scelte del mobilio, dell’arredamento e del design delle stanze che devono avere come primo obiettivo la ricerca della massima praticità e funzionalità della casa. In fondo, si tratta di una casa per le vacanze e durante le vacanze, si sa, la comodità è proprio ciò che si cerca.

Tuttavia, non sono solo comfort e funzionalità a rendere speciale una casa al mare. Anche lo stile vuole la sua parte, perché se da un lato la casa deve risultare il più possibile comoda e pratica, è altrettanto importante che questa sia in grado di creare il giusto “mood” per la vacanza, attraverso uno stile adeguato e che ispiri serenità e leggerezza.

Così abbiamo raccolto un po’ di idee su come arredare la casa al mare, partendo proprio dal presupposto che questa dovrebbe sempre avere un tocco estivo e risultare estremamente confortevole, funzionale e rilassante. 

Partiremo dai colori, passando per i mobili, fino al design e allo stile dell’arredamento della casa al mare, elencando alcuni semplici ma utili consigli.

Colori: scegli quelli giusti per l’arredamento della casa al mare

Quando si parla di stile, di mood, di atmosfera che una casa dovrebbe ricreare, non si può non parlare dei protagonisti assoluti di questo “campo”: i colori. 

La scelta di un colore piuttosto che un altro può cambiare anche radicalmente l’effetto e l’atmosfera di una stanza e a volte di un’intera casa, di conseguenza è bene scegliere i colori giusti per ricreare il mood che si ha in mente. 

Per la casa al mare, ci sono alcuni colori tipici e che vengono usati frequentemente proprio per le loro caratteristiche e per l’effetto di leggerezza e relax che infondono. Tra i principali troviamo le tonalità di bianco, il colore che per eccellenza “illumina” le stanze e che infonde tranquillità, insieme agli immancabili blu o azzurri, grandi protagonisti del design delle case al mare, per la loro affinità con l’acqua e l’ambiente marittimo. 

Insieme a questi, consigliatissimi anche i colori pastello e, ovviamente, il color sabbia, per ricreare quell’atmosfera di relax e divertimento della vacanza in spiaggia.

Non necessariamente lo stile marittimo deve risultare un obbligo, né l’unico stile adatto alla casa al mare, tuttavia, per quanto “classico”, continua ad essere usato molto spesso proprio per la facilità con cui è in grado di “portarci” subito in vacanza. 

Da evitare, invece, i colori troppo scuri o troppo accesi che tendono ad “assorbire” la luce e il calore, senza dare quel senso di leggerezza, freschezza e relax già che ricerchiamo in una casa al mare.

I mobili della casa al mare

Un’altra scelta importante è quella dei mobili che andranno a popolare la casa al mare, prendendo in considerazione non soltanto lo stile di questi, ma anche quali e quanti mobili dovrebbero essere presenti nella casa. 

Ovviamente ogni casa al mare ha le sue dimensioni, i suoi spazi e le diverse disposizioni, ma in linea generale è sempre bene ricordarsi che si tratta pur sempre di una casa che, con buone probabilità, verrà utilizzata e “vissuta” solo per brevi periodi dell’anno e di norma sempre durante la stessa stagione. 

Questo porta a due considerazioni per la scelta dei mobili. La prima riguarda il “valore” del mobilio: molto meglio scegliere una soluzione pratica e funzionale, rispetto ad un oggetto di design di lusso che resterà incustodito per gran parte dell’anno. 

La seconda considerazione, invece, riguarda la praticità degli spazi: senza il bisogno di prevedere degli spazi per i vestiti di stagioni diverse, ad esempio, si può optare per guardaroba di dimensioni ridotte, per sfruttare meglio gli spazi e dare più respiro alla casa. 

In questo caso si potrebbe scegliere di ridurre il mobilio in favore di open space più ariosi e che aiutino a dare quel senso di leggerezza alla casa oppure per aumentare le dimensioni dei tavoli e aumentare le sedute, in caso di ospiti durante le vacanze.

Un’ottima soluzione è anche la scelta di mobili trasformabili. In questo modo, quando devono essere utilizzati serviranno al loro scopo, ma lasceranno spazio alla convivialità quando non dovranno essere usati. 

Lo stile dell’arredamento della casa al mare

Parlando di open space, abbiamo appena introdotto alcune soluzioni di arredamento che possono aiutare a creare la giusta atmosfera di relax e leggerezza della casa al mare. Un’altra scelta nella gestione degli spazi può invece riguardare la “praticità” della casa, prevedendo uno spazio ad uso veranda da sfruttare per tutti gli oggetti che possono servire durante la vacanza, mantenendo ordinato e coerente lo stile del resto della casa. 

E proprio a proposito dello stile, abbiamo già citato i colori che spesso contraddistinguono lo stile marittimo della casa al mare, ma indipendentemente che si adotti questo stile o meno, è comunque fondamentale che la casa al mare abbia un suo particolare design e che non venga considerata soltanto una seconda casa in cui posizionare vecchi mobili inutilizzati. Il rischio, altrimenti, è quello di creare una casa poco confortevole e tutt’altro che rilassante. 

Il design dovrebbe comunque tenere in considerazione l’uso che viene fatto della casa e quindi dovrebbe richiamare quelle atmosfere di serenità e leggerezza già citate in precedenza.

In questo possono sicuramente aiutare i materiali e i tessuti utilizzati, per i quali si consiglia ancora una volta uno stile “leggero”, fresco, dato spesso dai colori pastello o da tessuti naturali come il lino.

Tanti piccoli dettagli che nel loro insieme permettono di sviluppare l’arredamento della casa al mare con il proprio carattere, in grado di evocare l’atmosfera estiva della vacanza e di rendere la casa confortevole e funzionale, al punto di non vedere l’ora di tornarci ogni volta.

come arredare casa al mare
Credits webit.it