design casa moderna

Il design della casa moderna: ristrutturare e arredare con lo stile contemporaneo

Stile vintage, stile industrial, stile shabby chic, quando si pensa alla ristrutturazione e all’arredamento della casa, sono tantissimi gli stili che la moda e le tendenze impongono e fanno ciclicamente ritornare. 

Quasi sempre questi stili si ispirano al passato, richiamano i tempi andati e mirano a ricreare atmosfere retrò, in netta contrapposizione ai tempi moderni e allo stile più “comune” alla vita di tutti. 

In altri casi, viene ricercato comunque uno stacco dalla modernità, attraverso stili che richiamano un mood bucolico o rurale, con l’obiettivo di dare alla casa quel tocco montano o da vita di campagna.

È diventata ormai una tendenza diffusa quella di distaccarsi dal moderno per abbracciare stili rovinati, invecchiati o che richiamano altre epoche ed è senza dubbio affascinante questa grande varietà di stili che si alternano e si susseguono nelle mode del momento.

Questo però non deve portare a considerare il design della casa moderna come uno stile banale! 

Se ben studiato nei minimi dettagli, il design moderno può essere estremamente affascinante, creativo, “vivo”, senza diventare in poco tempo fuori moda e senza il rischio di risultare pesante e stancante. 

Scegliere un design per la casa moderno significa mettere al centro il comfort, la comodità e la funzionalità, con uno stile curato in ogni dettaglio e che si basa sull’eleganza dell’essenzialità. Pochi elementi, ma estremamente curati e in armonia (o in netta contrapposizione) tra loro. 

Tuttavia, ricreare il design di una casa moderna non significa soltanto aggiungere un tocco contemporaneo, con un elemento stravagante o un’esuberante contrapposizione di colori. Allo stesso modo, ricreare un design moderno non significa neanche necessariamente ed esclusivamente focalizzarsi su uno stile esageratamente minimalista o non distaccarsi mai dal total white. 

In questo articolo proviamo a racchiudere in 5 punti una piccola “guida” per progettare e ristrutturare la casa con un design moderno, raccogliendo alcuni utili consigli e ciò che dovresti evitare!

Il design della casa moderna in 5 punti

design moderno

1. Semplicità e funzionalità

Il design moderno non riguarda solamente l’estetica della casa, ma deve necessariamente tenere in considerazione comfort e comodità, perché l’obiettivo rimane sempre quello di creare una casa “bella” e funzionale. 

Proprio “funzionalità” è una delle parole d’ordine del design della casa moderna, così come “praticità” e “semplicità”. Nel design moderno, tutto deve essere prima di tutto funzionale e deve garantire un comodo utilizzo degli spazi e delle stanze, scegliendo oggetti di arredamento “semplici” che non intacchino il comfort. 

In questo senso, il design moderno si basa sulla “semplicità”, si distacca completamente dal design classico, abbandonando ad esempio ornamenti pesanti o troppo complessi. Il design moderno è l’opposto dello stile pomposo dai ricami esagerati, è un design che si concentra sull’essenzialità delle linee e sulla bellezza degli ampi spazi, piuttosto che sulla sovrabbondanza di elementi. 

Lo sviluppo di un design moderno passa anche dalla scelta di materiali semplici, al passo con i tempi, funzionali appunto, e magari anche eco-sostenibili. 

2. Open Space e design moderno: coppia intramontabile

Nel primo punto abbiamo anticipato l’importanza degli spazi, anche di quelli “vuoti”, nel design moderno

Progettare una casa dal design moderno significa abbracciare l’idea di un arredamento che rispetta gli spazi della stanza e che dà respiro ad ogni elemento della casa, anziché provare a sfruttare in ogni modo ogni singolo spazio possibile per inserire altri elementi. 

In questo, la scelta dell’open space non ha rivali e non è un caso che questa sia diventato un vero e proprio must delle case dal design moderno.

L’open space è la base del design moderno proprio perché riesce a ricreare spazi ampi, luminosi, ma anche pratici, confortevoli e funzionali, dato che molto spesso la loro funzione è molteplice. 

L’arredamento minimal ricopre un ruolo importante nella creazione di un open space moderno e lo stesso design minimal può essere sfruttato anche per alcune scelte strutturali per dare ancora più respiro all’ambiente, come quella di optare per porte a scomparsa o di eliminare completamente alcune porte. 

3. Colori

Con il design moderno si cerca eleganza, ordine, minimalismo e ovviamente in questo il bianco ha davvero pochi rivali. Anche per questo motivo la tendenza del total white ha preso sempre più piede nelle case con un design moderno. Tuttavia il bianco non è l’unica scelta possibile per ricreare una casa moderna ed elegante

Al contrario, in una casa dal design moderno, i colori sono estremamente importanti e a volte possono dare proprio quel tocco di vivacità e contemporaneità, senza rinunciare ad uno stile elegante e minimal. 

Il “trucco” sta nella scelta dei colori! Meglio evitare i colori pastello, optando invece per colori forti, con tonalità accese che possano creare contrapposizioni forti e dallo stile unico. 

In un open space in cui è il grigio a fare da padrone, ad esempio, una parete giallo vivo insieme a qualche dettaglio dello stesso colore ti forniranno quel tocco contemporaneo che renderà la tua casa moderna, elegante, ma allo stesso tempo ricca di personalità.

4. Arredamento: pochi oggetti, un unico stile

Quando si ristruttura casa e si pensa all’arredamento è facile farsi prendere la mano e acquistare una moltitudine di oggetti di design affascinanti o pezzi di arredamento esteticamente meravigliosi. Il rischio però è quello di perdere di vista il quadro generale, ritrovandosi con tantissimi oggetti stupendi, ma con stili completamente diversi che mal si sposano tra loro. 

Anche in questo caso, quando si parla di design moderno, la parola chiave rimane sempre essenzialità e troppi oggetti d’arredamento, per di più diversi tra loro, non potranno di certo aiutare a creare un ambiente ordinato, minimale né tantomeno funzionale. 

Molto meglio scegliere pochi oggetti, ma che si inseriscono perfettamente, in armonia o in netta contrapposizione, con la cornice dell’open space o della stanza circostante. 

5. Impianti e tecnologia: non solo l’occhio vuole la sua parte

Pensare ad una casa dal design moderno, come abbiamo già detto significa dare il giusto spazio ad ogni cosa e trovare ogni soluzione per garantire la massima funzionalità in ogni cosa. Tuttavia, quando parliamo di funzionalità non possiamo parlare solo di estetica, così come quando parliamo di “moderno” non possiamo limitarci soltanto allo stile di un tavolo o di un oggetto d’arredamento. 

Una casa “davvero” moderna, deve essere moderna in ogni sua parte, da quella del design a tutto ciò che riguarda impianti e tecnologia che dovranno necessariamente risultare al passo con i tempi e innovativi. Il design della casa moderna, quindi, deve includere anche la scelta dei giusti materiali, creati con tecniche produttive all’avanguardia e che siano “contemporanei” anche per ciò che riguarda la sostenibilità ambientale e il risparmio energetico. 

Hai preso appunti per cosa non può mancare e cosa invece dovresti evitare per la tua casa dal design moderno? 

Richiedi una consulenza senza impegno

    Credits webit.it