Materiali per arredare il bagno moderno

I migliori materiali per arredare il bagno moderno

Quando si decide di ristrutturare casa, ogni stanza richiede studio e progettazione specifici, per far sì che ogni ambiente risulti confortevole e curato in ogni singolo dettaglio. 

Una delle stanze in cui lo studio dell’arredamento e degli spazi risulta fondamentale per raggiungere un buon risultato è senza dubbio il bagno, che deve essere al contempo “bello” esteticamente e funzionale. 

Nel precedente articolo sul nostro magazine abbiamo iniziato a sviluppare una piccola guida per arredare il bagno con uno stile moderno, concentrandoci su uno degli aspetti fondamentali del design di questa stanza: la tipologia e lo stile del lavabo.

In questo articolo, proseguiamo con i consigli per arredare il bagno, spostandosi su un’altra importantissima decisione da prendere in fase di progettazione ovvero la scelta dei migliori materiali per arredare il bagno moderno.

Il bagno è infatti uno spazio tutt’altro che semplice da progettare, è importante sfruttare al meglio gli spazi, solitamente non particolarmente ampi, cercando allo stesso tempo di dare respiro alla stanza e di renderla un luogo comodo e funzionale. 

Inoltre, il bagno, soprattutto quando pensato con uno stile moderno, si presta particolarmente a scelte minimal, dal carattere contemporaneo, sia questo elegante o stravagante, ma è altrettanto vero che, per natura, il bagno deve avere anche e soprattutto un arredo resistente e semplice da pulire. È proprio per quest’ultimo punto che la scelta dei materiali per arredare il bagno moderno diventa ancora più importante. 

Arredare il bagno moderno: quale materiale scegliere?

Sul mercato esistono oggi tantissime varietà di materiali per il lavabo, il top o il mobile del bagno, ed è importante scegliere quello giusto, o il mix di quelli giusti, per realizzare un bagno moderno che si avvicini al proprio gusto, ma che risulti al tempo stesso facile da mantenere pulito. 

Ecco quindi alcuni dei migliori materiali per arredare il bagno, tra i più popolari e utilizzati: 

1. Gres

Il gres si presenta come uno dei materiali più funzionali e più scelti per arredare il bagno moderno. Ideale per realizzare top e lavabo, può essere utilizzato anche come rivestimento di una parte di parete, così da dare continuità agli elementi del bagno.

Oltre ad essere un materiale elegante e in grado di soddisfare il gusto di molti, grazie alla possibilità di un’alta personalizzazione, ha il suo vero vantaggio nella funzionalità, in quanto materiale estremamente semplice da pulire e da mantenere pulito.

L’unica vera criticità del gres riguarda però la manutenzione in caso di danni o crepe. Nonostante si tratti infatti di un materiale estremamente resistente, in caso di lesioni sarà estremamente complesso da riparare.

2. Ceramica

Un classico intramontabile e protagonista per decenni in quasi ogni tipologia di bagno, la ceramica può ritrovare nuova vita e adattarsi anche ad un bagno con uno stile moderno, anche se il suo utilizzo principale rimane legato a stili un po’ più tradizionali.

Si tratta di un materiale con vantaggi non indifferenti in termini di sostenibilità e che può garantire una grande resistenza a detersivi, saponi o oli anche per moltissimi anni. Come è noto, però, è un materiale sensibile a possibili urti che possono scheggiarlo o creparlo.

3. Resina

La resina è un materiale che sta prendendo sempre più piede nell’arredo del bagno moderno e uno dei suoi più grandi vantaggi riguarda la possibilità di utilizzarlo per forme e colorazioni tra le più varie. 

Si tratta comunque di un materiale resistente, ma che non garantisce la resistenza di ceramica o gres e quindi da utilizzare con una maggiore attenzione, specialmente con alcuni composti chimici o acetoni. 

4. Pietra

Il materiale “naturale” per eccellenza che, con le sue unicità e imperfezioni, può dare un tocco di autenticità al lavabo e allo stile del bagno moderno. Si tratta ovviamente di un materiale particolarmente resistente, ma meno comodo da pulire rispetto ai precedenti.

È ideale per chi ricerca uno stile industrial e, più in generale, per un tocco naturale e di unicità al bagno.

5. Marmo

Il marmo è solo per chi lo vuole davvero. Elegante e affascinante, è infatti un materiale che pretende molta cura e attenzione nella pulizia e nella manutenzione e, quindi, non proprio per tutti.

Così come la pietra, è un materiale naturale che dà un tocco di “vita” al bagno, richiamando però uno stile più classico, a tratti antico.

6. Vetro temperato

Nell’ottica di arredare il bagno con uno stile minimal, il vetro è forse tra i materiali che più possono fare quel senso di essenziale, di luminosità e leggerezza alla stanza. La scelta del vetro è una scelta particolare, estremamente moderna e che ben si sposa con la ricerca di uno stile delicato. 

Proprio la delicatezza, però, è il difetto di questo materiale, da trattare con attenzione, poiché è un materiale sensibile agli urti che possono capitare sui bordi. Sulla superficie, il vetro temperato non ha problemi, estremamente pulito esteticamente e pulibile con facilità.


E tu a quale materiale stai pensando per arredare il tuo bagno con uno stile moderno?

Richiedi una consulenza senza impegno

    Credits webit.it