arredare bagno moderno

Le tipologie di lavabo per arredare il bagno moderno

In uno degli ultimi articoli che abbiamo pubblicato sul nostro magazine, abbiamo visto come progettare una cucina funzionale ed ergonomica. Oggi, proseguiamo sempre sul tema della progettazione e del design della casa moderna, spostandoci in un’altra stanza altrettanto fondamentale per la creazione di uno stile distintivo della casa: il bagno

Arredare il bagno con uno stile moderno è infatti un’operazione tutt’altro che banale e richiede uno studio in fase di progettazione non meno complesso di quello delle altre stanze.

In fondo, il bagno (o i bagni quando ve ne sono più d’uno) è un luogo da pensare con estrema cura perché, in modo del tutto simile alla cucina, si tratta di una stanza in cui devono convivere stile e design insieme a comodità, semplicità di pulizia e anche resistenza. 

E proprio per quanto riguarda l’arredamento del bagno moderno possiamo oggi trovare soluzioni di ogni tipo, oltre a componenti e arredi estremamente moderni e inusuali. 

Il bagno è quel piccolo spazio in cui la ricerca di comodità e di semplicità dei pochi e ricorrenti arredi che lo caratterizzano si unisce alla sperimentazione di soluzioni innovative, moderne e creative.

Per arredare il bagno moderno, però, ci sono alcune scelte di progettazione più importanti di altre e che influiscono nettamente sul risultato finale e proprio su queste concentreremo questo articolo.

Gran parte del “carattere” e dello stile del bagno, infatti, viene dato dal lavabo e da mobile e top che, nel loro insieme, diventano il “volto” del bagno moderno, sempre più minimale ed essenziale e parte importante dello stile dell’intera casa. 

Concentrandoci su mobile del bagno e lavabo, sono due quindi le scelte fondamentali da prendere per arredare il bagno moderno: la tipologia di lavabo da adottare e, soprattutto, i migliori materiali da utilizzare. Andiamo con ordine. 

Tipologie di lavabo per arredare il bagno moderno: quali scegliere? 

La prima grande domanda da porsi per arredare il bagno moderno è: quale tipologia di lavabo scegliere?
Oggi, alle soluzioni più classiche si affiancano continuamente nuovi stili, nuove forme e tipologie di lavabi concettualmente sempre più essenziali e affascinanti. 

La scelta del miglior lavabo per arredare il bagno moderno dipende ovviamente da tantissimi fattori. Non solo il fattore estetico, ma anche le dimensioni del bagno e quindi gli spazi a disposizione, oltre all’uso che verrà fatto di quel bagno: sarà un bagno di servizio o il bagno principale? Dove si posiziona all’interno della casa e come deve contribuire allo stile generale?

Tutte domande che possono aiutare a scegliere la migliore soluzione, tra le tante tipologie di lavabo esistenti. Eccone alcune: 

1. Lavabo classico a colonna

Si tratta forse di una delle soluzioni più classiche, sicuramente una sicurezza da un certo punto di vista, ma non esattamente la scelta migliore se si vuole dare un tocco di modernità al proprio bagno.

Ha il vantaggio di essere una soluzione molto comoda, pratica e spesso anche più economica e può quindi essere la giusta scelta per chi necessita di arredare il bagno senza troppe pretese. 

Per modernizzare questo elemento, soprattutto per i bagni di piccole dimensioni, può essere una buona soluzione un modello monolitico come quello in foto. 

2. Lavabo sospeso

L’ideale per chi cerca uno stile all’insegna del minimal e dell’essenziale e, non a caso, questo tipo di soluzione si vede sempre di più tra i progetti di arredo di bagni con uno stile molto moderno. 

È una soluzione ottimale quando gli spazi a disposizione non sono particolarmente ampi, perché permette di dare “respiro” al bagno, proprio attraverso quella ricerca dell’essenzialità. 

Ha inoltre un vantaggio logistico non indifferente che vede la possibilità di posizionare il lavabo all’altezza più funzionale possibile, per via dell’assenza di altre parti di arredo.

3. Lavabo da appoggio

Rimanendo sempre nello stile minimal, il lavabo da appoggio sta riscuotendo sempre più successo tra chi sceglie di arredare il bagno con uno stile moderno. Si mostra come una soluzione innovativa e dall’alto design, con cui sbizzarrirsi per quanto riguarda anche la scelta della mensola o dell’appoggio su cui posizionare il lavabo.

4. Lavabo freestanding

Se con la soluzione precedente si cerca il giusto modo per unire armonicamente lavabo e mensola, nella soluzione freestanding il lavabo è unico e solo protagonista, senza supporti, mensole o mobili a cui collegarsi. Arredare il bagno moderno con un lavabo freestanding significa abbracciare completamente lo stile minimal, ma ricercando al contempo una soluzione che possa risultare anche particolarmente stravagante e fuori dal comune. 

Si tratta di un arredo che può infatti essere pensato anche al centro del bagno e che può assumere le forme più particolari, anche se, proprio per questo, può richiedere ampi spazi.

5. Lavabo integrato con top

Una delle soluzioni più moderne e sempre più diffuse è quella che vede il lavabo direttamente installato nel top, con il quale forma un unico arredo, minimale, elegante e che dà eleganza e uniformità al bagno. 

In queste soluzioni, lavabo e top vengono quindi progettati per essere un tutt’uno e proprio per questo sarà estremamente importante la scelta del materiale con cui realizzarli.

E a proposito dei materiali per arredare il bagno moderno, sono proprio questi che, insieme alla tipologia di lavabo, risultano essere fondamentali per dettare lo stile e il design del bagno. 
Nel prossimo articolo chiuderemo la nostra piccola guida proprio parlando dei migliori materiali per arredare il bagno moderno e come sceglierli!

Richiedi una consulenza senza impegno

    Credits webit.it